Entro 2 o 4 giorni a casa
Spedizione gratuita da 60 euro
4,7 - 232 reviews

Termini e condizioni

[:it] I presenti Termini e Condizioni sul sito Web di Coco Clean sono applicabili al visitatore di questo sito Web.

Indice

Articolo 1 – Definizioni
Articolo 2 – Identità
Articolo 3 – Applicabilità
Articolo 4 – L’offerta
Articolo 5 – Il contratto
Articolo 6 – Diritto di recesso
Articolo 7 – Costi in caso di recesso
Articolo 8 – Esclusione del diritto di recesso
Articolo 9 – Il prezzo
Articolo 10 – Conformità e garanzia
Articolo 11 – Consegna ed esecuzione
Articolo 12 – Transazioni di durata: durata, cancellazione ed estensione
Articolo 13 – Pagamento
Articolo 14 – Procedura di reclamo
Articolo 15 – Controversie
Articolo 16 – Disposizioni aggiuntive o derogatorie

Articolo 1 – Definizione

In queste condizioni:

  1. Periodo di riflessione: il termine entro il quale il consumatore può avvalersi del suo diritto di recesso.
  2. Consumatore: la persona fisica che non agisce nell’esercizio della professione o dell’impresa e stipula un contratto a distanza con l’imprenditore;
  3. Giorno: giorno del calendario;
  4. Durata della transazione: un contratto a distanza relativo ad una serie di prodotti e / o servizi, di cui l’obbligo di fornitura e / o di acquisto si sviluppa nel tempo;
  5. Porta dati durevole: qualsiasi mezzo che consenta al consumatore o all’imprenditore di memorizzare informazioni che gli sono indirizzate personalmente in modo tale da rendere possibile la consultazione futura e la riproduzione inalterata delle informazioni memorizzate.
  6. Diritto di recesso: la possibilità per il consumatore di recedere dal contratto a distanza entro il periodo di riflessione;
  7. Imprenditore: la persona fisica o giuridica che offre prodotti e / o servizi ai consumatori a distanza;
  8. Contratto a distanza: un accordo in base al quale, nel quadro di un sistema organizzato dall’imprenditore per la vendita a distanza di prodotti e / o servizi, fino alla conclusione dell’accordo, viene utilizzata solo una o più tecniche di comunicazione a distanza;
  9. Tecnica per la comunicazione a distanza: significa che può essere utilizzata per concludere un accordo, senza che il consumatore e il commerciante si trovino nella stessa stanza nello stesso momento.

Articolo 2 – Identità

Coco Clean
TT Vasumweg 292,
1033 SJ Amsterdam
hello@cococlean.nl
www.cococlean.nl
Numero della camera di commercio: 34332794

Articolo 3 – Applicabilità

  1. Queste condizioni generali si applicano a tutte le offerte fatte dall’imprenditore e qualsiasi accordo raggiunto a distanza tra imprenditore e consumatore.
  2. Prima della conclusione del contratto a distanza, il testo di questi termini e condizioni generali sarà messo a disposizione del consumatore. Se questo non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto, indicato che i termini che appaiono nel imprenditore e saranno inviati gratuitamente nel più breve tempo possibile, su richiesta del consumatore.
  3. Se il contratto è concluso elettronicamente distanza, nonostante il paragrafo precedente e prima della conclusione del contratto, il testo di queste condizioni generali sono fatte elettronicamente accessibili al consumatore in modo tale che il consumatore un modo semplice può essere memorizzato su un supporto dati durevole. Se questo non è ragionevolmente possibile, prima della conclusione del contratto, indicato dove le condizioni generali possono essere controllati elettronicamente e che, su richiesta del consumatore elettronicamente o altrimenti sarà inviato gratuitamente.
  4. Nel caso in cui, oltre a queste condizioni generali anche le condizioni di prodotti o servizi specifici applicabili, secondo e terzo comma, mutatis mutandis, e il consumatore non possono, in caso di termini conflittuali sempre contare sul test applicabile che è più vantaggioso per lui è.

Articolo 4 – L’offerta

  1. Se un’offerta ha un periodo di validità limitato o è soggetta a condizioni, ciò sarà esplicitamente indicato nell’offerta.
  2. L’offerta contiene una descrizione il più completa e accurata possibile dei prodotti e / o servizi offerti. Errori evidenti o errori nell’offerta non vincolano l’imprenditore.
  3. Ogni offerta contiene tali informazioni che è chiaro per il consumatore quali diritti e obblighi sono associati all’accettazione dell’offerta. Questo riguarda il in particolare:
    il prezzo comprensivo di tasse; eventuali spese di spedizione; come l’accordo sarà raggiunto e le azioni che richiedono; se si applica o meno il diritto di recesso; il metodo di pagamento, consegna ed esecuzione dell’accordo; Il termine ultimo per l’accettazione dell’offerta, o il termine per aderire al prezzo; l’altezza della tariffa per comunicazione a distanza, se il costo l’uso della tecnica di comunicazione sono calcolate a distanza su una base diversa dalla tariffa di base per i mezzi di comunicazione;

Articolo 5 – Il contratto

  1. L’accordo è soggetto alle disposizioni del paragrafo 4, stipulato al momento dell’accettazione da parte del consumatore dell’offerta e del rispetto delle condizioni corrispondenti.
  2. Se il consumatore ha accettato l’offerta per via elettronica, l’imprenditore confermerà immediatamente per via elettronica la ricevuta dell’accettazione dell’offerta. Finché la ricevuta di questa accettazione non è stata confermata dall’imprenditore, il consumatore può sciogliere l’accordo.
  3. Se l’accordo viene creato elettronicamente, l’imprenditore adotterà misure tecniche e organizzative appropriate per garantire il trasferimento elettronico dei dati e garantirà un ambiente Web sicuro. Se il consumatore può pagare elettronicamente, l’imprenditore osserverà adeguate misure di sicurezza.
  4. L’imprenditore può – nel rispetto della legge – di informare la capacità del consumatore di fronte ai propri obblighi di pagamento, e di tutti quei fatti e fattori rilevanti per una conclusione suono del contratto a distanza. Se l’operatore in questa indagine è stato giustificato non entrare nel contratto, ha il diritto di rifiutare un ordine o richiedere o per fissare condizioni speciali per l’attuazione. L’imprenditore sarà il consumatore al prodotto o servizio le seguenti informazioni, in forma scritta o in un modo che può essere memorizzato dal consumatore in modo accessibile su un supporto durevole, inviare:. A L’indirizzo dello stabilimento del business in cui il consumatore può andare con i reclami; b. le condizioni in base alle quali e il modo in cui il consumatore può esercitare il diritto di recesso, o una dichiarazione chiara in merito all’esclusione del diritto di recesso; c. le informazioni di cui all’articolo 4, paragrafo 3, delle presenti condizioni, a meno che l’imprenditore non abbia già fornito tali informazioni al consumatore prima dell’esecuzione dell’accordo; d. i requisiti per la risoluzione del contratto se il contratto ha una durata superiore a un anno o è a tempo indeterminato.
  5. Nel caso di una transazione estesa, la disposizione del paragrafo precedente si applica solo alla prima consegna.

Articolo 6 – Diritto di recesso

  1. Quando si consegnano prodotti fisici: Al momento dell’acquisto di prodotti fisici, il consumatore può recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro 14 giorni. Questo periodo decorre dalla data di ricevimento del prodotto fisico da parte del consumatore o di un pre-designato da parte del consumatore e l’imprenditore ha annunciato rappresentante.
  2. Durante il periodo di riflessione, il consumatore maneggia attentamente il prodotto fisico e l’imballaggio. Egli sarà il prodotto fisico solo per decomprimere o usare come necessario valutare se si vuole mantenere il prodotto fisico. Se esercita il suo diritto di recesso fa, sarà il prodotto fisico con tutti gli accessori e – se ragionevolmente possibile – nella sua condizione originale e confezionamento per l’imprenditore, secondo le istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall’imprenditore.

Quando si consegnano prodotti fisici:

  1. Il consumatore non ha il diritto di sciogliere il contratto quando consegna i biglietti. Tuttavia, è il consumatore a contattare il proprietario per trovare una soluzione.

Articolo 7 – Costi in caso di recesso

  1. Se il consumatore esercita il suo diritto di recesso, i costi di restituzione della merce sono al massimo.
  2. Se il consumatore ha pagato un importo, l’imprenditore rimborserà questo importo il più presto possibile, ma non oltre 30 giorni dopo il reso o la cancellazione.

Articolo 8 – Esclusione del diritto di recesso

  1. L’imprenditore può escludere il diritto di recesso del consumatore nella misura di cui al paragrafo 2. L’esclusione del diritto di recesso si applica solo se l’imprenditore lo ha dichiarato chiaramente nell’offerta, almeno in tempo utile per la conclusione del contratto.
  2. L’esclusione del diritto di recesso è possibile solo per i prodotti: a. Che sono stati creati dall’imprenditore in conformità con le specifiche del consumatore; b. che sono chiaramente di natura personale; c. che non possono essere restituiti a causa della loro natura; d. che può rovinare o invecchiare rapidamente; e. il cui prezzo è soggetto a fluttuazioni nel mercato finanziario in cui l’imprenditore non ha influenza; f. per giornali e riviste sfusi; g. per registrazioni audio e video e software per computer di cui il consumatore ha rotto il sigillo.

Articolo 9 – Il prezzo

  1. Durante il periodo indicato nell’offerta, i prezzi dei prodotti e / o servizi offerti non saranno aumentati, ad eccezione delle variazioni di prezzo dovute a variazioni delle aliquote IVA.
  2. Contrariamente al paragrafo precedente, l’imprenditore può offrire prodotti o servizi i cui prezzi sono soggetti a fluttuazioni nel mercato finanziario e in cui l’imprenditore non ha alcuna influenza, con prezzi variabili. Questo link alle fluttuazioni e il fatto che tutti i prezzi menzionati sono prezzi obiettivo sono menzionati nell’offerta.
  3. Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dopo la conclusione del contratto sono consentiti solo se sono il risultato di regolamenti o disposizioni di legge.
  4. Gli aumenti di prezzo da 3 mesi dopo la conclusione del contratto sono consentiti solo se l’imprenditore ha stipulato questo e: a. Sono il risultato di regolamenti o stipulazioni statutarie; o b. il consumatore ha l’autorità di risolvere il contratto a decorrere dal giorno in cui ha effetto l’aumento del prezzo.
  5. I prezzi indicati nell’offerta di prodotti o servizi sono comprensivi di IVA.

Articolo 10 – Conformità e garanzia

  1. L’azienda garantisce che i prodotti e / o servizi soddisfano le specifiche del contratto indicate nell’offerta, i ragionevoli requisiti di affidabilità e / o usabilità e alla data di conclusione del contratto di disposizioni di legge esistenti e / o regolamenti governativi. Se concordato, l’imprenditore garantisce anche che il prodotto è adatto ad un uso diverso dal normale.
  2. Una garanzia fornita dall’imprenditore, dal fabbricante o dall’importatore non influisce sui diritti legali e afferma che il consumatore può far valere nei confronti dell’imprenditore in base al contratto.

Articolo 11 – Consegna ed esecuzione

  1. L’imprenditore presterà la massima attenzione quando riceve e implementa gli ordini per i prodotti e quando valuta le richieste di fornitura di servizi.
  2. Il luogo di consegna è l’indirizzo che il consumatore ha reso noto all’azienda. 3. Con la dovuta osservanza di quanto stabilito nell’articolo 4 di questi termini e condizioni generali, la società eseguirà gli ordini accettati in modo rapido ma non oltre 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un termine di consegna più lungo. Se la consegna è ritardata, o se un ordine non può essere eseguito o solo parzialmente, il consumatore riceverà una notifica di questo non più tardi di 30 giorni dopo aver effettuato l’ordine. In tal caso, il consumatore ha il diritto di risolvere il contratto senza penali e il diritto a qualsiasi indennizzo.
  3. In caso di scioglimento in conformità con il paragrafo precedente, l’imprenditore rimborserà l’importo che il consumatore ha pagato il prima possibile, ma non oltre 30 giorni dopo la cessazione.
  4. Se la consegna di un prodotto ordinato risulta impossibile, l’imprenditore si sforzerà di rendere disponibile un articolo sostitutivo. Al più tardi al momento della consegna, sarà indicato in modo chiaro e comprensibile che verrà consegnato un articolo sostitutivo. Con gli articoli sostitutivi, il diritto di recesso non può essere escluso. I costi di qualsiasi spedizione di ritorno sono a carico dell’imprenditore.
  5. Il rischio di danno e / o perdita di prodotti spetta all’imprenditore fino al momento della consegna al consumatore o al rappresentante designato e all’imprenditore designato, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente.

Articolo 12 – Transazioni di durata: durata, cancellazione ed estensione

Preavviso

  1. Il consumatore può contratto a tempo indeterminato, che si estende fino alla consegna regolare di prodotti (tra cui energia elettrica) o servizi, in qualsiasi momento, denunciare le regole di terminazione applicabili e un preavviso fino a un mese.
  2. Il consumatore può contratto concluso a tempo determinato e che si estende fino alla consegna regolare di prodotti (tra cui energia elettrica) o servizi, in qualsiasi momento, alla fine del lavoro a tempo determinato, nel rispetto delle regole di risoluzione consensuale e un avviso di più alto di un mese.

I consumatori possono gli accordi menzionati nei paragrafi precedenti:
A. recedere in qualsiasi momento, e non limitarsi a terminazione in un momento specifico o durante un determinato periodo;
B. almeno annulli nello stesso modo in cui sono stati stipulati da lui;
C. Annulla allo stesso avviso in quanto la società ha negoziato per se stessa.

Estensione

  1. Un contratto è stipulato per un certo periodo di tempo, e che si estende fino alla consegna regolare di prodotti (tra cui energia elettrica) o servizi, non può essere estesa automaticamente o rinnovato per un certo periodo.
  2. In deroga al paragrafo precedente, un contratto stipulato per un periodo definito e che si estende fino alla consegna periodica di notizie quotidiani e settimanali e riviste essere rinnovata tacitamente per un periodo limitato fino a tre mesi, in quanto i consumatori contro questo contratto di assistenza esteso la fine della proroga può recedere con un preavviso di un mese.
  3. Un contratto per un periodo temporaneo e che si estende fino alla consegna regolare di prodotti o servizi può essere tacitamente prorogato per un periodo indeterminato, se il consumatore a tutti può annullare in qualsiasi momento, con un preavviso non superiore a un mese e un preavviso fino tre mesi se il contratto si estende al normale, ma meno di una volta al mese, fornendo tutti i giorni, settimanali e riviste.
  4. Un accordo con una durata limitata della consegna regolare di giornali, settimanali e riviste (di prova o di sottoscrizione introduttivo) non è continuato implicitamente ed automaticamente termina alla fine della sperimentazione o introduttivo.

Costoso

  1. Se il contratto ha una durata di più di un anno, il contratto del consumatore dopo un anno può in qualsiasi momento con un preavviso fino a recitare un mese, a meno che la ragionevolezza ed equità si oppongono terminazione entro la fine del periodo concordato.

Articolo 13 – Pagamento

  1. Salvo diverso accordo, gli importi dovuti dal consumatore devono essere pagati entro 14 giorni dall’inizio del periodo di riflessione di cui all’articolo 6, paragrafo 1. In caso di un accordo di fornire un servizio, questo periodo inizia dopo il consumatore ha ricevuto la conferma dell’accordo.
  2. Quando si vendono prodotti ai consumatori, un pagamento anticipato superiore al 50% non può mai essere stipulato in termini e condizioni generali. Se il pagamento anticipato è stipulato, il consumatore non può rivendicare alcun diritto relativo all’esecuzione dell’ordine o dei servizi, prima che il pagamento anticipato previsto abbia avuto luogo.
  3. Il consumatore ha il dovere di segnalare all’imprenditore inesattezze nei dati di pagamento forniti o dichiarati senza indugio.
  4. In caso di inadempienza da parte del consumatore, l’imprenditore ha il diritto, fatte salve le restrizioni legali, di addebitare in anticipo i costi ragionevoli resi noti al consumatore.

Articolo 14 – Procedura di reclamo

  1. I reclami sull’esecuzione del contratto devono essere presentati all’imprenditore entro un termine ragionevole, descritto in modo completo e chiaro, dopo che il consumatore ha scoperto i difetti.
  2. I reclami presentati all’imprenditore riceveranno risposta entro un termine di 14 giorni dalla data di ricezione. Se un reclamo richiede un tempo di elaborazione più lungo prevedibile, l’imprenditore risponderà entro un periodo di 14 giorni con un avviso di ricevimento e un’indicazione quando il consumatore può aspettarsi una risposta più dettagliata.
  3. Se il reclamo non può essere risolto di comune accordo, sorge una controversia che è suscettibile alla risoluzione della controversia.

Articolo 15 – Controversie

I contratti tra l’imprenditore e il consumatore a cui si applicano le presenti condizioni generali sono disciplinati esclusivamente dalla legge olandese.

Articolo 16 – Disposizioni aggiuntive o derogatorie

  1. Disposizioni aggiuntive o che si discostano da questi termini e condizioni non possono essere a detrimento del consumatore e devono essere registrate per iscritto o in modo tale che possano essere memorizzate dal consumatore in modo accessibile. [:]